Vico, torna in Parlamento l’amico dell’Ilva

ILFATTO_SMALL

 

Articolo del Fatto Quotidiano

DOPO LE DIMISSIONI DI BRAY, ARRIVA A MONTECITORIO IL PRIMO DEI NON ELETTI, UN TARANTINO VICINISSIMO AD ARCHINA’

Torna in Parlamento Ludovico Vico, esponente del Pd di Taranto finito nel tritacarne mediatico del novembre 2012 dopo la diffusione delle intercettazioni che mostrano i suoi contatti con l’allora potentissimo dirigente Ilva Girolamo Archinà.

Alle elezioni politiche del 2013, infatti, dopo l’ondata di sdegno che invase Taranto per i rapporti non proprio istituzionali con Archinà il Pd pugliese decise di puntare nella città dei veleni su un outsider come Anna Finocchiaro, contestata più volte nel capoluogo ionico durante quella campagna elettorale, e l’ex assessore regionale al Bilancio della giunta vendoliana, Michele Pelillo.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO SOTTO SULLA PAGINA DEL FATTO QUOTIDIANO, CHE CONTIENE UN COMMENTO DEGLI ESPONENTI DI GREEN ITALIA, ROBERTO DELLA SETA E FRANCESCO FERRANTE, SULLA VICENDA

20marzo15_fatto_vico-page-001

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.